Disney + Italia

Quando arriva in Italia Disney +? Debutto fatto a novembre 2019 per il mercato USA. Ma Disney Plus arriverà presto praticamente in tutto il mondo. Per l’Italia la grande data è il 31 marzo 2020.

I grandi protagonisti del nostro intrattenimento domestico presto diventeranno ben quattro. C’ è la “solita” Sky, ormai sempre più impegnata nella strada della diversificazione del business e della distribuzione multipiattaforma, c’è Netflix con numeri sempre più interessanti, c’ è Prime Video trainata dal colosso dell’ecommerce. Ma anche qui da noi presto arriverà Disney Plus, la piattaforma online a pagamento di Topolino.

Ma che ovviamente, come tutti sanno, Disney produce ormai contenuti per ogni fascia d’età.

Disney Plus logo
Tv on-demand sempre più ricca. Arriva Disney +, il nuovo concorrente di Netflix e Sky.

Disney Plus è arrivata il 12 novembre 2019 negli Stati Uniti. Costerà, in USA, solo 6,99 dollari al mese. Con un ulteriore sconto per chi si abbonerà al pacchetto annuale. La metà di Netflix.

In Italia in molti pensano si adotterà la formula della parità dollaro euro. Quindi abbonarsi a Disney + qui da noi potrebbe costare solo 6,99 euro al mese. O 69 euro l’anno. Prezzo decisamente aggressivo.

Negli ultimi mesi, è stato investito circa un miliardo di euro. Ancora più importanti gli sforzi se si calcolano i mancati introiti del Gruppo. Disney infatti, pronta a lanciare la nuova piattaforma a pagamento, sta tenendo per sé film e serie tv, pronta a sfornarle in esclusiva su Disney +.

> Guarda le offerte della pay tv Sky

Ma quando arriva in Italia Disney Plus?

31 marzo 2020, questa è la data ufficiale per l’attesissimo sbarco anche in Italia della piattaforma streaming Disney + Italia e si parla già di una nuova rivoluzione poiché il catalogo del colosso del cinema, dei fumetti e dell’animazione porterà qualcosa come 600 titoli se non addirittura qualcosa di più.

Ad annunciare il grande sbarco in Italia ma anche contemporaneamente in Regno Unito, in Germania, in Francia e in Spagna ma come sempre in questi casi teniamo sempre presente che i titoli nei vari cataloghi dei singoli paesi possono variare in base ai tanti accordi sui diritti, quindi non aspettatevi proprio gli stessi contenuti ad esempio rispetto agli Stati Uniti o altri paesi.

Il costo dell’abbonamento come detto dovrebbe essere di 6,99 euro al mese con il primo mese sempre gratuito almeno che non si decida di proporre una settimana gratuita come ad esempio sta facendo la Apple con la sua piattaforma streaming.

L’abbonamento darà la possibilità di essere configurato per quattro diversi utenti che potranno sintonizzarsi in contemporanea sulla piattaforma, previsto inoltre un download illimitato e si potranno creare fino a 7 profili diversi con lo stesso account.

Immancabile come su tutte le piattaforme una sezione dedicata ai bambini, che sarà resa disponibile in disparte, proprio come con Netflix, quindi sarà configurabile e personalizzabile con contenuti specifici per il piccolo pubblico.

Dicevamo sarà un catalogo pressoché sconfinato anche grazie a tutte le recenti acquisizioni aziendali che la Disney ha fatto.

Quindi il via ad una ricchissima library di titoli targati Disney, Pixar, LucasFilm e Marvel: serie esclusive ad alto budget attesissime come The Mandalorian e Loki.

Possiamo quindi attenderci davvero una nuova grande rivoluzione?

Netflix dal canto suo si conferma serena e assolutamente non preoccupata della discesa in campo di un nuovo competitor.

Il gigante dello streaming ha infatti ricordato di vivere da sempre in un clima di costante stimolo e concorrenza e che, l’arrivo di Disney Plus, farà sicuramente bene al mercato.

Ma se volete restare sempre aggiornati sulle novità di Disney+ continuate a seguirci anche sul Gruppo Fan Disney Plus Italia su Facebook.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here