Canali Aggiuntivi Amazon Prime Video

Rivoluzione Prime Video con i nuovi canali aggiuntivi a pagamento. La società di Jeff Bezos, anche nel nostro paese, ha infatti deciso di lanciare Prime Video Channels. In questa brevissima guida andiamo a vedere come si attivano i canali aggiuntivi Prime, cosa sono e cosa trasmettono.

Amazon ha già da tempo introdotto in Italia il servizio a pagamento relativo all’acquisto e al noleggio di film. Anche il nuovo servizio Prime Video Channels prevede un costo che, nello specifico, è rappresentato in tutto e per tutto dalla sottoscrizione e quindi dal pagamento di uno o più abbonamenti aggiuntivi.

O se si vuole c’è un sovrapprezzo rispetto a quello che è il costo standard sostenuto per l’accesso al catalogo standard di Amazon Prime Video.

Canali Aggiuntivi Amazon Prime Video

Canali Aggiuntivi Amazon

Nel dettaglio, i nuovi canali di Amazon Prime Video, con la sottoscrizione di abbonamenti aggiuntivi, per la visione di film, calcio ed anche ascolto di musica, vengono proposti attraverso delle partnership.

Una di queste riguarda Infinity, il servizio di streaming online a pagamento di Mediaset attraverso l’offerta di una selezione di contenuti. Non a caso il servizio si chiama Infinity Selection, ma c’è pure la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento a Juventus TV che è la televisione in streaming della società calcistica bianconera.

Logo di Juventus Tv

Tra gli altri canali di Prime Video Channels spiccano inoltre StarzPlay, Noggin, Raro Video, Midnight Factory, Full Moon TV, ShortsTV e Mubi. Ma ci sono pure i canali Qello Concerts by Stingray e Mezzo.

Leggi anche: meglio Netflix o Infinity?

Elenco Canali Prime Video

  • Nel dettaglio, Infinity Selection ha un costo mensile di 6,99 euro dopo un periodo d’uso gratuito iniziale che è pari a soli 7 giorni. Mentre Juventus TV è gratis per i primi 30 giorni e poi 3,99 euro al mese.
  • StarzPlay è un servizio di video on demand che, sottoscritto da chi è già abbonato ad Amazon Prime Video, ha un costo pari a 4,99 euro al mese con un periodo iniziale gratuito della durata di 30 giorni.
  • Noggin è un canale per bambini a 3,99 euro al mese dopo 30 giorni di prova gratuita, mentre Raro Video, alle stesse condizioni, permette di accedere in streaming ad un catalogo esclusivo di film d’autore.
  • Midnight Factory propone pellicole inedite tra cinema horror, genere thriller e fantasy con un costo, sempre tramite Prime Video Channels, che è pari a 4,99 euro mensili dopo i primi 30 giorni che sono gratis.
  • Full Moon TV è il canale che è dedicato non solo ai temerari, ma pure agli amanti della suspense e dell’adrenalina. Con Prime Video Channels l’abbonamento costa 3,99 euro al mese con i primi 30 giorni di visione gratuita.
  • ShortsTV è un canale dedicato ai cortometraggi. La sottoscrizione con Prime Video Channels prevede un costo dell’abbonamento pari a 3,99 euro mensili con un periodo di prova gratuita iniziale della durata di 30 giorni.
  • Mubi è una cineteca online di film d’autore che integra lo streaming con il social networking. Con Prime Video Channels abbonarsi a Mubi costa 9,99 euro al mese con i primi 30 giorni di visione di prova gratuita.
  • Qello Concerts by Stingray è un servizio on demand che permette l’accesso a migliaia di concerti musicali. In questo caso con Prime Video Channels la visione iniziale gratuita di prova è limitata ai primi 14 giorni, e poi 4,99 euro al mese.
  • Mezzo: si tratta di un canale di musica classica, jazz e dance. Con Prime Video Channels ci sono i primi 30 giorni gratis e poi 2,99 euro al mese.

Perché Prime Video Channels è un’importante novità

L’utente Amazon Prime Video è libero di sottoscrivere uno o più di questi abbonamenti aggiuntivi in base ai propri interessi con l’abbonamento che è annullabile in piena libertà in qualsiasi momento.

Prime Video Channels è un’importante novità nel panorama dei contenuti in streaming in quanto in questo modo, anche in Italia, la società di Jeff Bezos ha aperto la propria piattaforma video ai servizi di terze parti. Con la conseguenza che l’utenza ha ora davvero un’ampia possibilità di scelta.

Alcuni dei canali di Prime Video Channels, inoltre, includono nel costo dell’abbonamento pure l’opzione guarda in diretta. In tal caso l’utente può accedere in diretta allo streaming dei programmi allo stesso modo di come questi sono accessibili tramite la diretta televisiva.

Come annullare le iscrizioni a Prime Video Channels

Per annullare uno degli abbonamenti aggiuntivi sottoscritti l’utente non deve fare altro che scegliere ‘Annulla canale’ dalla sezione ‘I miei canali’, e poi confermare. Inoltre, l’accesso a Prime Video Channels è subordinato ad avere l’abbonamento attivo ad Amazon Prime o a Prime Video. E quindi per chi non sarà più cliente di Amazon Prime o di Prime Video scatterà pure l’annullamento delle iscrizioni ai canali aggiuntivi di Prime Video Channels.

Cosa ne pensiamo dei canali aggiuntivi Amazon Prime Video

Amazon Prime Video Sole a Catinelle

L’idea dei canali aggiuntivi su Amazon Prime Video ci piace davvero tantissimo. E’ un passo fondamentale nella strategia di posizionamento e diversificazione rispetto al principale concorrente Netflix che invece non sembra intenzionata ad offrire una possibilità del genere. Il mondo PrimeVideo in questo modo diventa più articolato e sicuramente maggiormente personalizzabile, con abbonamenti aggiuntivi che fanno somigliare un po’ di più questa piattaforma ad una vera e propria pay tv.

Inoltre l’apertura a canali aggiuntivi può costituire l’opportunità per editori terzi di entrare nel ricco mercato della tv via internet supportati dalla potente piattaforma video di Amazon.

E voi cosa ne pensate? Avete già attivato i canali aggiuntivi di Prime Video? Avete esperienze da raccontarci?

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here