Comunque la si pensi è la fine di un’epoca. Chiude, ora è ufficiale, Mediaset Premium. Chiude almeno sul digitale terrestre. Perché in qualche modo, alcuni canali, restano. È la fine però di Mediaset Premium come piattaforma a pagamento alternativa a Sky. E c’è già chi rimpiange Premium Calcio e company.

Fine di un'epoca
Comunque la si pensi, è la fine di un’epoca televisiva. Mediaset Premium chiude i battenti. I suoi canali, quelli rimasti, su Sky e Infinity.

Uno scenario piuttosto prevedibile da quando Mediaset ha acceso la partnership con Sky, collaborazione che come sappiamo ha permesso alla pay tv di “assorbire” tutti i canali Mediaset, da quelli free a quelli a pagamento Mediaset Premium.

Lo spegnimento dei canali pay di Mediaset Premium su digitale terrestre era quindi nell’aria, ci saremmo sorpresi del contrario a dire il vero e poiché da alcuni anni esiste la piattaforma streaming Infinity, piattaforma che dovrebbe e potrebbe essere parecchio potenziata, ecco finalmente arrivare la notizia ufficiale.

Dal 1° giugno 2019 quindi i canali pay Mediaset Premium non saranno più accessibili su digitale terrestre ma solo ed esclusivamente su piattaforma Infinity, di cui abbiamo parlato in maniera approfondita qui.

Attenzione però a non confondere le cose: perché i canali Premium continueranno a essere visibili sulla piattaforma satellitare di Sky e nell’offerta su digitale terrestre proposta sempre da Sky.

Quindi chi vuole avere un po’ di Sky e Mediaset Premium su digitale terrestre dovrà abbonarsi all’offerta Sky per il digitale terrestre. Inoltre come abbiamo anticipato tempo fa in questo articolo, chiude anche il servizio on demand Premium Play che in qualche modo verrà assorbito sempre da Infinity.

In questo cambiamento saranno coinvolti anche i clienti abbonati al servizio streaming sportivo DAZN che di conseguenza non sarà più incluso nell’abbonamento di Premium su Infinity.

Se siete già registrati al servizio DAZN potrete continuare ad utilizzare le medesime credenziali, semplicemente modificando il metodo di pagamento sul vostro account DAZN; se invece non siete ancora registrati collegatevi direttamente al sito dazn.com.

Con questa ulteriore modifica possiamo definitivamente mettere la parola fine ad un’era: quella della pay tv italiana dei Berlusconi che per alcuni anni rappresentava comunque una valida alternativa a Sky.

Valida alternativa soprattutto per i costi nettamente inferiori ma a fronte di un’offerta di contenuti che paragonata a Sky rimane sempre inferiore ma sul fronte calcio Mediaset Premium si era accaparrata parecchi clienti.

La crisi della pay tv Mediaset é cominciata proprio con la perdita dei diritti sui più importanti eventi calcistici e forse anche l’azienda ha un po’ allentato la presa sull’investimento e il potenziamento di una piattaforma che era comunque valida.

Basta pensare alla maggiore semplicità e facilità di accesso alla pay tv Premium rispetto a Sky: nessun obbligo di installazione di una parabola e quindi costi minori di gestione.

COME CAMBIERÀ INFINITY?

Dal 1° giugno 2019 quindi anche lo streaming di Infinity cambierà ed è plausibile che tutta la piattaforma subirà modifiche anche nella grafica e nei menu, trasformazione questa che era necessaria da tempo per presentare una piattaforma che abbia l’ambizione di competere con le altre tipo Netflix o Amazon Prime Video.

È vero anche che al momento i contenuti Mediaset Premium possono contare di fatto solo sui titoli Warner, le altre major sono passate tutte a Sky.

Nel prossimo futuro però nelle intenzioni di Mediaset c’è sicuramente la volontà di tornare competitiva in questo settore, investendo e sviluppando proprio in questo tipo di mercato di certo non semplice e di “riacciuffare” gli eventi sportivi principali.

Al momento abbonarsi a Infinity costa 7,99 euro al mese con i primi 10 giorni di prova gratuita (anche se al momento in cui scriviamo sulla home page del sito di Infinity vengono riportati ancora 30 giorni gratis).

Infinity funziona poi come tutte le altre piattaforme: nessun vincolo e la possibilità di fruire dei contenuti non solo sulla tv ma anche smartphone, tablet e altre console.

Difficile al momento poter fare previsioni e se un servizio come Infinity potrà davvero competere con giganti come Netflix, ne abbiamo parlato in questa opinione su entrambi i servizi, ma al momento c’è molta curiosità di sapere come andrà a finire questo mutamento.

Uno dei punti di forza di Infinity è la possibilità di accedere ai programmi dei canali Mediaset in modalità live e comunque di rivedere il meglio dei programmi dei canali Mediaset in chiaro a poche ore dalla messa in onda.

Per tutte le informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale di Infinity e a quello ufficiale di Mediaset Premium per conoscere in dettaglio tutto quello che bisogna fare e per prepararsi ai cambiamenti.

Come sempre fateci conoscere la vostra opinione: sia su Mediaset Premium e sia su Infinity e cosa ne pensate di questa grande, in qualche modo storica, novità!

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here