Come da noi anticipato qui su UpGo.news in anteprima esclusiva lo scorso 14 novembre, per Studio Universal, è la fine delle trasmissioni. Mediaset Premium non ha rinnovato l’accordo con Universal sulla ritrasmissione del canale. Studio Universal si spenge e ad oggi, le probabilità che la rete riesca a ritraslocare su Sky sono pochissime. Il “canale del cinema da chi fa cinema”, era già stato spento nel 2008.

I Love SU
I Love Studio Universal. Chiude lo storico canale dedicato al cinema. E ritorna alla memoria la storica campagna “I Love Su”.

La chiusura di Studio Universal avverrà a cavallo di Capodanno. Con l’inizio del 2019 scadrà definitivamente il contratto per l’unico canale gestito da un editore terzo del gruppo di reti Premium Cinema.

Come avevamo già scritto nei giorni scorsi, la strategia di Mediaset Premium non solo è chiara ma anche in qualche modo comprensibile: realizzare canali e rivenderne i diritti di trasmissione, tornando al ruolo originario di Mediaset, ovvero quello di semplice editore di canali. Ancora di più quando, dal 1 dicembre, Mediaset Premium sarà ufficialmente privata della propria piattaforma tecnologica, passata a Sky Italia insieme alla società R2 (una vendita, fruttata a Mediaset 23 milioni di euro e che rappresenta la fine della concorrenza diretta con Sky, in qualità di pay tv alternativa).

Mediaset Premium ci ha tenuto a precisare però che per il momento, gli abbonati alla pay tv del Biscione, nonostante la cessione della piattaforma, continueranno a vedere i canali in totale continuità (totale non tanto visto che, nel frattempo, Studio Universal sarà spenta).

I Love Studio Universal

Come vi abbiamo già raccontato, gli appassionati di televisione digitale che ci seguono lo sanno bene, era già successo. Studio Universal ha vent’anni di storia ed è forse il canale che ha cambiato più volte casa.

Studio Universal nacque sulla cara e vecchia Stream, insieme ad altri canali digitali storici, come Duel Tv, CineCinemas o CineClassic. Tutte reti poi sparite dalla circolazione. Studio Universal invece sopravvisse anche allo storico passaggio della fusione con Telepiù approdando nella nuova Sky.

Poi arrivarono le tensioni tra Sky e Universal e il contratto esclusivo di quest’ultima con Mediaset per quanto riguarda i diritti. Così nel 2008 l’accordo che legava Sky e Universal non venne rinnovato e il canale venne spento. Ma certamente in silenzio. Prese il via la campagna “I Love SU”, una manifestazione collettiva di affetto verso il canale e una richiesta da parte del pubblico affezionato di riportarlo online (vedete il logo della campagna in alto).

Nel 2009, dopo un anno di buio, le voci dei fan di Studio Universal vennero ascoltate e grazie ad un accordo con Mediaset, la rete approdò sul digitale terrestre a fare coppia con il neonato canale Premium Cinema.

Ora Premium Cinema con i suoi canali tematici, continua il suo percorso, senza Studio Universal che resta comunque un brand utilizzato dalla società anche in alcuni mercati esteri.

Logo attuale di Studio Universal per i ventanni
Il logo adottato in occasione del ventennale di Studio Universal.

Tornerà Studio Universal? È davvero un addio definitivo?

Per il momento, ci godiamo una piccola e malinconica chicca, per veri appassionati. Cliccate sul video qui sotto e… ciao Studio Universal…

E se questo articolo vi è piaciuto, mettete il vostro “Mi Piace” alla Pagina Facebook e seguiteci anche sul Canale Telegram.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here