L’ autorevole giornale finanziario Milano Finanza non esclude la chiusura della pay tv di Cologno Monzese, ormai incastrata da conti che pesano sul bilancio del gruppo, e l’ acquirente fantasma Vivendi.

Chiusura Mediaset Premium
Chiusura di Mediaset Premium? Per gli analisti di Milano Finanza, un’ ipotesi non impossibile. Nel 2018 la tv potrebbe chiudere i battenti?

Il gruppo francese Vivendi sembra aver dato il colpo finale a Mediaset Premium. Non esistono, se non nelle parole dei vertici Mediaset, realistiche analisi che mostrino una concreta a fruttuosa via d’ uscita per la pay tv del Biscione, che pesa negativamente sui bilanci del gruppo. Break even lontano, anzi irrealistico, come l’ ha definito Vivendi che dopo la firma di regolari contratti si è tirata indietro dall’ acquisto.

Ecco che oggi, a Mediaset Premium, può davvero accadere di tutto come abbiamo già analizzato in questo post. Ma mai ci si era spinti a includere la chiusura definitiva del business tra le possibili ipotesi. Oppure, più cautamente, si può prevedere un forte ridimensionamento del business. Cosa che in parte, in realtà, sta già accadendo.

Franco Ricci giorni fa ha difeso la pay tv del quale è AD, ma gli abbonati non hanno sicuramente digerito lo sgarbo tutto interno al mondo Mediaset, con Medusa che ha scelto di cedere i suoi film in esclusiva ai rivali di Sky. Una mossa inaspettata che dà il segnale di quanto lo stesso gruppo di Berlusconi voglia disfarsi della tv a pagamento, settore nel quale non è riuscito a registrare utili veri.

Ora la partita Mediaset Premium si giocherà in tribunale, contro quelli di Vivendi ma gli analisti ritengono improbabile che alla fine Vivendi acquisisca realmente una tv che non vuole.

Del resto i francesi hanno già dato un chiaro segnale, proponendo Studio+ sulle linee di Tim già dai prossimi giorni. Insomma, per distribuire contenuti in Italia non vogliono e non hanno bisogno di avvalersi della struttura, in perdita, di Premium.

Mentre Premium provava a scalfire il predominio di Sky, il mondo della distribuzione dei contenuti è cambiato. Le pay tv valgono meno perché buona parte del pubblico sta passando agli Over the Top, i servizi in streaming come Netflix o Infinity (leggi anche la guida meglio Infinity o Netflix?). Il futuro pare essere tutto lì e oggi, Mediaset Premium, con i suoi investimenti colossali, come quelli per l’ acquisizione della Champions League in esclusiva, sembra essere solo una scatola piena di debiti e priva di reali opportunità.

[via MF]

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here