Tv » Blog Pay Tv » Discovery » Cosa cambia realmente da DPlay a Discovery Plus

Cosa cambia realmente da DPlay a Discovery Plus

Discovery Plus cosa cambia

Cosa cambia con l’arrivo di Discovery Plus? Quali sono le sostanziali differenze che intercorrono tra il vecchio portale DPlay e il nuovo Discovery Plus? Vuoi leggere altri post come questo? Iscriviti subito al Canale Telegram UpGo.news.

Dal 6 gennaio 2021 Dplay e Dplay Plus coinfluiscono ufficialmente in Discovery Plus a seguito lunga campagna di promozione del nuovo brand. Oggi tutti i contenuti in Dplay e nella sua versione a pagamento di DPlay Plus entrano a far parte del nuovo prodotto unico e globale Discovery Plus.

Ma che tipo di cambiamento questo rappresenta per i telespettatori del factual targato Discovery?

Visto che la domanda è gettonatissima in queste, rispondiamo In pochissime righe a questa questione chiave, cercando di spiegarvi con parole semplice, quali sono le novità di questo nuovo prodotto streaming.

Cosa cambia con l’arrivo di Discovery Plus? Quali sono le vere differenze con DPlay?

In effetti si parla a tutti gli effetti in questo caso di semplice rebranding. Rispetto al predecessore Discovery Plus non è un nuovo prodotto ma semplicemente un nuovo nome assunto dal gruppo a livello internazionale. In qualche modo la nuova strategia è quella di considerare il prodotto internet assolutamente centrale rispetto ai canali distributivi tradizionali.

Mentre prima DPlay era una modalità accessoria per guardare i contenuti Discovery, oggi possiamo dire che il nuovo Discovery Plus rappresenta la principale diffusione dei contenuti prodotti dal broadcaster internazionale Discovery.

Tuttavia aldilà del nuovo logo gli utenti si trovano tutto sommato a fruire di una library in totale continuità rispetto a quella offerta sotto il marchio Dplay.

Forse la novità importante di Discovery Plus è la totale integrazione di Eurosport all’interno della libreria di contenuti. Mentre nel passato il network sportivo del gruppo era trattato come prodotto totalmente indipendente, oggi è a pieno titolo uno dei canali che costituiscono il variegato universo Discovery. In questo post abbiamo ampiamente presentato contenuti e canali oggi distribuiti in Italia da questo gruppo che oggi rappresenta il terzo editore nazionale per numero di contatti.

Cose gratuite e a pagamento su Discovery Plus

Esattamente come in DPlay, anche Discovery Plus è una piattaforma streaming che funziona in parte su sottoscrizione (abbonamento) e in parte in modalità free (con la pubblicità). Proprio come DPlay, che aveva una ricca sezione pay denominata DPlay Plus. Vicino ad ogni contenuto c’è l’indicazione se il video è riservato agli abbonati Discovery + o aperto a tutti gli utenti.

Gran parte dei contenuti di Discovery Plus sono quindi di genere factual e documentari. Il prodotto quindi si posiziona in maniera molto diversa e in qualche modo complementare rispetto alle più diffuse Netflix, Disney Plus e Now Tv.

Lascia un commento