Oh Oh Oh! Buona Natale a tutti voi! Anche quest’anno, puntuale come Babbo Natale, sono qui per portarvi dei regali! Vi parlerò infatti dei migliori film a tema natalizio da vedere su Netflix. Tanto relax, ancora qualche dolce, insieme alle persone care, mantenendo sempre vivo lo spirito del Natale. Ecco allora i film a tema Babbo Natale da guardare su Netflix.

Film di Natale su Netflix
Natale, panettone e Netflix. Ecco i film natalizi da non farsi scappare sul catalogo di Netflix.

Iniziamo con Conciati per le Feste (Deck the Halls) film del 2006 diretto da John Whitesell ed interpretato da Danny DeVito e Matthew Broderick. Il titolo originale della pellicola si rifà all’omonimo canto natalizio della tradizione, scritto nel 1881 da J. P. McCaskey, che tutti ben conosciamo.

I due protagonisti sono vicini di casa: Buddy (Danny De Vito) ha il sogno che la sua casa si veda dallo spazio e allora inizia a ricoprila di luci di natale in modo esagerato. Steve (Matthew Broderick) non è assolutamente contento di quanto sta accadendo a pochi passi dalla sua abitazione.

Inizia tra i due una guerra a colpi di addobbi di Natale, che ben presto si trasforma in un pretesto per fare vedere chi dei due è l’uomo migliore. Commedia spassosissima, con un finale gioioso, ma che saprà farci anche un pochino riflettere. Adatta a tutti, dai più piccoli ai più grandi.

Per continuare abbiamo una pellicola originale Netflix, El Camino Christmas (2017). La pellicola ha un cast d’eccezione, composto da Luke Grimes, Jessica Alba, Tim Allen, Vincent D’Onofrio e Kurtwood Smith.

Eric Roth (Luke Grimes), intraprende un viaggio alla ricerca del padre che non ha mai conosciuto. Il suo girovagare lo porterà a El Camino, una città del Nevada, in concomitanza con le feste di Natale.

Li però verrà scambiato dalla polizia locale per un pericoloso narcos: la situazione prenderà una piega imprevista e il ragazzo si troverà barricato in un negozio di liquori insieme ad altre 5 persone, tra cui il padre.

Il film è naturalmente una commedia e il tema natalizio è un un contorno divertente, ancora di più se pensiamo all’ambientazione del tutto (Nevada): ve li immaginate i cactus con le luci di Natale? Beh in questo film li vedrete. Adatto praticamente a tutti, ma non l’ideale per i piccolissimi.

Il Miracolo della 34esima Strada (il titolo con cui è riportato è Miracolo nella 34esima Strada, come il remake, anch’esso presente su Netflix), film del 1947 diretto da Gearge Seaton e interpretato da attori del calibro di Maureen O’Hara e Edmund Gween (che vinse l’Oscar nel 1948 come Migliore Attore Non Protagonista proprio per questa pellicola). Per sostituire il Babbo Natale di un grande magazzino, trovato ubriaco, viene preso un anziano signore Kris Kingle che sostiene di essere davvero Babbo Natale: la faccenda crea sclapore e gli affari per il grande magazzino vanno alla grande. Kris dovrà vedersela però con chi lo considera un pazzo e con chi lo vuole usare solo come attrazione, sacrificando il vero spirito natalizio in favore del denaro. Film che ormai è cult, ben scritto, diretto ed interpretato, per nulla sdollcinato o melenso, lancia un messaggio che va oltre quello delle solite pellicole di Natale. Credere davvero in qualcosa (a ogni livello) rende tutto possibile. Adatto ad un pubblico più adulto.

E nella categoria a tema natalizio non poteva mancare l’ originale Netflix, A Very Murray Christmas, film del 2015 di Sofia Coppola. Il protagonista della storia è appunto Bill Murray, che interpreta se stesso, intento a presentare uno show natalizio che a causa di diversi disguidi (tormente di neve, black out..) dovrà interrompere: finito in un bar a bere per consolarsi alla fine sognerà lo show che voleva accompagnato sul palco da George Clooney e Miley Cyrus. Questa pellicola è in fin dei conti di uno spettacolo, simile a quelli del passato, tra danze, canti e discorsi: ma il centro è sempre lui, Bill Murray in un ruolo che sembra fatto apposta per lui. Lo spirito del Natale è presente ma decisamente smorzato dai toni del comico. Divertente e irriverente e adatto ad un pubblico adulto.

Altro film abbastanza conosciuto è Elf, del 2003, diretto da John Favreau e che ha come attore di spicco Will Ferrel. La storia racconta di Buddy, un orfanello cresciuto dagli elfi di Babbo Natale, che arrivato a trent’anni scopre la verità sul suo passato e decide di andare alla ricerca del suo vero padre. La pellicola, che a mio avviso è più natalizia per la storia che per i contenuti, è un classico film per famiglie il cui focus è la ricerca dell’identità e della famiglia. Il tutto è condito dalla spassosità di Buddy, estraneo al mondo umano e quindi coninvolto in divertenti gag.

Passiamo ora ad un film italiano: per la regia del discusso Fausto Brizzi, Indovina Chi viene a Natale? (2013). Solitamente sono abbastanza scettico verso le commedie italiane, sopratutto nel periodo di Natale, ma in questo caso mi sono dovuto, almeno in parte, ricredere. Merito anche di un cast davvero brillante, con tanti nomi di spessore: Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Raoul Bova, Carlo Buccirosso, Gigi Proietti e Claudia Gerini.

Una famiglia molto allargata si riunisce per le feste di Natale nella casa di montagna. La convivenza di tutti queste persone non sarà assolutamente facile, anche per via dei tanti dissapori che ci sono tra i familiari.

Il film parla un po’ di tutto, dalle crisi matrimoniali, al rapporto con i portatori di handicap, ma anche alla difficoltà di comunicazione con i figli. Tutti i temi trattati, naturalmente, vengono presi assolutamente sul ridere: il film vi strapperà un sorriso in più di una occasione. Può essere visto da tutti, ma ci sono diverse battute un po’ volgari che non sono l’ideale per un pubblico più giovane.

Pur essendo uscito nel 2003 questo film è già un classico, parlo di Bad Santa (Babbo Bastardo). Diretto da Terry Zwigoff e interpretato da un magistrale Billy Bob Thornton (che ricevette una nomination ai Golden Globe nel 2004) è una black comedy a tema natalizio. I protagonisti sono Willie (Billy Bob Thornton) e Marcus (Tony Cox) sono una coppia di ladri specializzata nel derubare centri commerciali nel periodo natalizio.

Il modus operandi è collaudato: Marcus, affetto da nanismo, porta i curriculum nei negozi, e fa assumere la coppia, il collega come Babbo Natale e lui come elfo aiutante. I due così possono studiare i punti deboli del grande magazzino e sfruttarli. Le rapine si tengono la notte di Natale, ma quest’anno, complice l’alcolismo di Willie e qualche sorpresa, il piano non andrà come al solito. Davvero divertentissimo, naturalmente per un pubblico un po’ più grande.

Un' eredità per Natale film Netflix
Ed eccoci ad un’altra pellicola originale Netflix, Un’eredità per Natale (2017). Il film è diretto da Ernie Barbarash e interpretato da Eliza Taylor (The 100), Jake Lacy (Carol), Neil Crone e Andie MacDowell (Quattro matrimoni e un funerale, Ricomincio da capo). Ellen (Eliza Taylor) è una giovane ereditiera newyorkese, interessata esclusivamente agli eventi mondani. Preoccupato per lo stile di vita frivolo e immaturo della figlia, a pochi giorni dal Natale, il padre (Neil Crone) decide di inviarla nel suo piccolo paese d’origine con il chiaro intento di fare scoprire alla ragazza l’importanza dell’umiltà e del lavoro.

Si tratta di una classica favola natalizia, che non ha pretese di alcun genere, ma riesce in modo pulito ed efficace, soprattutto senza sbavature, a raccontare la sua storia di formazione.

Il film, dal sapore un po’ retro, è creato ad uso e consumo del pubblico per il periodo di Natale, ma riesce perfettamente nel suo intento. Adatto davvero a tutti.

Adesso è il caso di dedicarsi ai più piccini: L’apprendista Babbo Natale – E il Fiocco di Neve Magico (L’apprenti Père Noël et le flocon magique; 2013). Scritto e diretto da Luc Vinciguerra, questo film d’animazione, racconta la storia del piccolo Nicholas, che viene scelto da Babbo Natale come suo successore.

Prima però dovrà essere addestrato per poter riuscire a padroneggiare tutti i trucchi del mestiere. Il film è molto carino e suggestivo, i disegni sono davvero suggestivi ed è perfetto per fare sognare, nel periodo più magico dell’anno, tutti i bimbi. Penso però che anche i più grandi sarebbero contenti di poter diventare Babbo Natale, almeno per qualche ora!

Lo Schiaccianoci Film di Natale Netflix
Per ultimo ho deciso di consigliarvi qualcosa di un po’ diverso. Sto parlando di George Balanchine: Lo Schiaccianoci (1993). Kevin Kline è il narratore di questa versione dell’immortale classico natalizio portato in scena dal New York City Ballet.

La magia di questa pellicola è il poter entrare a teatro per vedere all’opera una delle compagnie di ballo più prestigiose al mondo. Parlare dello Schiaccianoci mi sembra superfluo, vista la sua notorietà, ma vorrei trasmettervi parte del mio entusiasmo nei confronti di questo “film”.

Il corpo di ballo e i costumi sono davvero eccezionali e le musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij risultano sempre entusiasmanti e favolose. Questo è davvero un bel regalo che ci fa Netflix: non so in quanti abbiano mai avuto la possibilità di partecipare ad uno spettacolo del New York City Ballet. La magia del Natale in una delle sue espressioni più classiche, dategli una possibilità e ne resterete innamorati.

E con questo abbiamo concluso il nostro special natalizio dedicato a Netflix. Spero che lo speciale vi possa essere utile per trascorrere ancora meglio le feste insieme ai vostri cari. Da me e da tutta la redazione di UpGo.news i più sentiti auguri per un felice Natale!

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here