Sembra quasi un crudele scherzo, una sorta di bizzarro gioco del destino. Gomorra, forse non c’ è bisogno di spiegarlo, è una serie che parla di camorra, di criminalità e mercato della droga che da esso si alimenta e si sviluppa. Sentire di sospetti fondi neri richiesti per ringalluzzire fantomatiche casse camorristiche fa davvero paura. Ovviamente non è nulla di certo ma solo apprendere la notizia ha qualcosa di seriamente inquietante.

Gomorra 3
La produzione della serie tv Gomorra di Sky e i possibili legami, reali, con la criminalità organizzata.

Un comunicato ufficiale da parte di Sky Italia ha informato che di recente l’amministratore delegato di Cattleya, la famosa casa produttrice di Gomorra e di altri celebri prodotti, Giovanni Stabilini avrebbe dichiarato in un recente procedimento giudiziario proprio a Napoli che potrebbero essere stati richiesti dei fondi neri, attraverso fatture gonfiate per pagare dei camorristi.

Accuse molto gravi e infamanti ovviamente, che ora sono al vaglio di chi di dovere e che la stessa Sky Tv si augura di poter chiarire quanto prima. Questi presunti fondi neri sarebbero serviti per pagare la villa di un vero boss dove sono state girate diverse scene della serie.

Il comunicato di Sky poi prosegue in questo modo:

Ad ogni società che collabora con Sky viene richiesto dall’azienda di attenersi scrupolosamente alle norme che disciplinano il settore e ai principi di etica e responsabilità; nel caso di Cattleya e della produzione di Gomorra questa richiesta è stata ribadita in molteplici occasioni anche in considerazione del contesto territoriale in cui la serie è stata realizzata. Sky ha, di conseguenza, richiesto ai legali rappresentanti di Cattleya di chiarire urgentemente le affermazioni di Stabilini.

Nell’attesa e nella speranza che tutto venga chiarito al meglio vi ricordiamo che la terza attesissima stagione di Gomorra è ai nastri di partenza, dal 17 novembre 2017 in prima esclusiva assoluta su Sky Atlantic HD.

LEGGI ANCHE: Gomorra, trailer e anticipazioni terza stagione

Nei prossimi episodi al centro della scena l’ascesa al potere del boss Genny Savastano (Salvatore Esposito) dopo la morte del pater familias Savastano e scopriremo il ruolo di Ciro (Marco D’Amore) – scappato in Bulgaria – nel nuovo equilibrio criminale che governa Napoli. Ritroveremo il personaggio di Scianel (Cristina Donadio) e scopriremo il profilo di un nuovo gruppo criminale pronto a spartirsi soldi, potere e fama.

LEGGI: Gomorra premiata dal NYT

Tutte le notizie sulla tv digitale su UpGo.news

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here