Disney Plus arrivo italia

È in arrivo Disney+ anche in Italia. E nell’attesa, c’è già un nutrito gruppo di persone che si dichiara prontissima ad abbonarsi alla piattaforma streaming di Topolino. Su Facebook, per riunire tutti gli amanti dei brand d’intrattenimento Disney, abbiamo creato il Gruppo Disney Plus Italia.

Potete entrare iscrivervi nel Gruppo cliccando qui. In questo modo avrete la certezza di ricevere sempre tutte le notizie e le anteprime sul lancio in Italia della piattaforma. Lo ricordiamo, Disney+ è ormai una certezza e al suo arrivo manca davvero poco.

La data scelta è il 12 novembre 2019. Ma in quel giorno i servizi in streaming di Disney saranno accessibili solo negli Stati Uniti e in Canada. Farà da paese test l’Olanda, unico stato europeo che potrà accedere a Disney+ già dal 12 novembre.

Come detto servirà per definire gli ultimi dettagli e per capire se la gigantesca macchina alternativa a Netflix è in grado di funzionare in tutto e per tutto. In Disney non si ammettono partenze riuscite male.

Quando Disney+ in Italia? In Europa occidentale, quindi Italia compresa, arriverà poco dopo. Ancora non c’ è proprio una data sicura. Ma si è indicato il primo semestre 2020. Nella seconda parte dell’anno, toccherà invece ai mercati più emergenti dell’Europa dell’Est.

Il primo vero concorrente di Netflix

Disney+ farà concorrenza a Netflix? Ma certamente. Anche se tutto sommato, lo spazio per entrambi gli attori c’è.

A soffrire, secondo noi, sarà di più invece la pay tv tradizionale, che avrà meno diritti da trasmettere (gran parte delle library Disney, Pixar e Marvel passeranno direttamente su Disney+) e sopratutto subirà la pressione del prezzo super economico praticato da Disney+.

Solo 6,99 dollari. Da noi potrebbero essere quindi 6,99 euro al mese. Se si acquista il pacchetto per un anno c’ è un ulteriore sconto. Praticamente la metà di Netflix. Praticamente un decimo del costo medio di un abbonamento full alla pay tv di Sky.

Alla sfida Netflix Disney+ ha dedicato un interessante video Marco Montemagno. Clip che vi riproponiamo qui sotto (l’articolo prosegue dopo il video):

La logica dei 5 brand – canali

Originale l’interfaccia che nelle scorse ore Disney ha deciso di mostrare in anteprima globale. Simile a Netflix ma con qualche stuzzicante differenza.

Alla base dell’offerta Disney Plus c’ è la suddivisione di tutto il contenuto in 5 brand. Cinque macro-aree che costituiscono un po’ i canali della piattaforma.

Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e NatGeo. Tutto parte dalla scelta di uno di questi marchi. E anche nella copertina di ciascun contenuto, è indicato il brand d’appartenenza.

Ovviamente, a primo sguardo, i 5 marchi fanno di Disney Plus un’offerta più spiccatamente indirizzata ad un pubblico family.

Una linea editoriale che in qualche modo appare più orientata a spartirsi saggiamente il mercato globale con il colosso Netflix, piuttosto che a dichiarargli guerra.

E voi cosa ne pensate? Discutiamo di Disney+ nel nuovo Gruppo Facebook.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here