Ora è ufficiale. Dopo le indiscrezioni che vi avevamo rivelato in questo post, arriva la conferma: il canale 20 del digitale terrestre è di Mediaset. L’ annuncio ufficiale è arrivato ieri per bocca di Pier Silvio Berlusconi, in occasione della presentazione del nuovo polo Radio Mediaset, la triade che anche sull’ FM cerca di replicare il successo del Biscione: Radio101, Virgin Radio e Radio 105. Tanta radio quindi per il gruppo, la lite eterna con Vivendi sulla pay tv ma anche nuovi orizzonti sul free to air.

Mediaset Canale 20 Digitale Terrestre
Mediaset Canale 20 del digitale terrestre. Annunciata ufficialmente l’ acquisizione. Ora si pensa al progetto editoriale.

E diciamocelo chiaramente, la tv gratuita sul digitale terrestre, è la cosa che a Mediaset riesce meglio. I dati della pubblicità tornano infatti a salire anche se sul bilancio è sempre più pesante Mediaset Premium, vero fardello dal quale Mediaset cerca ormai da mesi di disfarsi.

Il canale 20 era l’ ultima frontiera della lcn italiana. L’ ultima posizione strategica ancora da occupare ed in mano ad un editore che, era noto a tutti, era intenzionato a monetizzare i propri asset. Parliamo di TBS, ovvero ReteCapri, tv del sud che ha faticato non poco dopo l’ arrivo del DTT. Tanti canali e palinsesti praticamente vuoti. Era giunto il momento di vendere. Quasi tutto.

Mediaset si prenderà il canale 20 ma anche il 120 e il 520, certamente meno ghiotti. La cifra sarà, secondo le indiscrezioni, di circa 10 milioni di euro. E poi c’ è l’ affare concluso con Sony, per due nuove reti tv, il 45 e il 55, dei quali abbiamo parlato qui.

Ma quale canale andrà sul 20 del digitale terrestre?

Pier Silvio Berlusconi non si sbottona. La realtà è che di progetti editoriali ancora si deve discutere. E’ evidente che l’ occupazione del canale numero 20 è atta ad evitare che finisca in mano ad uno dei forti nuovi concorrenti e mantenere la propria, storica, posizione dominante.

Insomma, Mediaset che già possiede molte tematiche che fanno fatica a decollare, forse, ne avrebbe anche fatto a meno ma visto che era in vendita, meglio prendere la cosa di petto, e sborsare i dieci milioni di euro.

A quanto pare comunque, sul 20 non traslocherà alcun canale esistente (si era inizialmente pensato ad una versione rinnovata di Italia2). Piuttosto Mediaset sfrutterà la posizione per lanciare qualcosa di nuovo, in diretta concorrenza con una Rai4 che riscontra da sempre un discreto successo.

Rai4, che come abbiamo scritto, rischia di essere un po’ snaturata dai nuovi vertici si porta tranquillamente a casa l’ 1% di share, risultato più che dignitoso per una born digital costruita da soli prodotti di library.

Mediaset potrebbe ricalcare il modello di FDF

Per il canale 20, si dice ai piani alti del Biscione, qualcuno consiglia un format simile a FDF, canale gratuito di Mediaset Espana e costituito da serie tv e fiction. Factoria De Ficción, nata dalle ceneri di Telecinco 2, propone anche film e, pur priva di prodotti originali e prime tv, raggiunge mediamente uno share del 4% nel paese iberico. Un successo mai ottenuto dal gruppo in patria.

Con una FDF in salsa italiana Mediaset potrebbe pensare di frenare il successo di analoghi progetti come Paramount Channel, la già citata Rai4 e i nuovi canali in arrivo di Sony. Una sfida nel free, tra veri giganti dell’ intrattenimento.

Paramount Channel vuole raddoppiare

Anche l’ accordo tra Viacom (Paramount Channel e VH1 sul digitale terrestre) e Scripps Networks è vicino alla chiusura. L’ editore (lo stesso di MTV) è pronto quindi all’ acquisizione del canale 49 del digitale terrestre, dove potrebbe riportare proprio MTV, scomparsa da alcuni mesi dalla tv gratuita oppure una versione rinnovata di Comedy Central.

Come sempre, per tutte le notizie, continuate a seguirci qui su www.upgo.news.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here