Mediaset Premium rivede il proprio futuro. Sky non è più un nemico e questa volta, all’ asta per i nuovi diritti sul calcio di Serie A, Mediaset potrebbe anche non presentarsi. L’ obiettivo? Aprirsi alla concorrenza. Che sia Sky o Discovery. Entrambi i gruppi broadcasting potrebbero essere infatti i nuovi protagonisti del calcio in tv. E Premium, potrebbe diventare editore per altre piattaforme o diventare a sua volta una piattaforma aperta ad altri player. Ecco come ai piani alti della controllata Fininvest stanno ripensando il tutto.

Canali Mediaset Premium su Sky
Mediaset Premium. Pier Silvio Berlusconi vuole fare pace con Sky e portare Premium Calcio sul sat

Per uscire dalla crisi e dall’ incertezza, Premium di Mediaset ha una sola strada: l’ accordo con Sky. Lo hanno detto tutti in questi mesi ed un recente comunicato stampa dell’ azienda, è abbastanza esplicito sulla disponibilità del Biscione, di cedere i suoi canali per trasmetterli anche sulla pay tv concorrente.

Un quadro nel quale Mediaset continuerà a fare l’ editore del suo Premium Calcio ma potrà distribuire il canale anche sul satellite e, perché no, sulle tv in streaming come NowTv e Infinity.

Insomma, un futuro multipiattaforma per la pay tv Premium che, con il solo digitale terrestre, non ce la fa a far quadrare i conti. E l’ eventuale partnership, andrà chiusa a breve perché a decretare il rilancio della tv a pagamento di Mediaset saranno le prossime aste per la Champions League e per la Serie A.

Mediaset parteciperà alle prossime aste per i diritti calcistici? Probabilmente sì ma solo se sarà in grado di veicolare la propria offerta sportiva anche su altre piattaforme. E altre piattaforme interessate al calcio non se ne vedono, se non nel rivale di sempre: Sky.

Il comunicato stampa apparso sul sito Mediaset ovviamente non cita direttamente la pay di Murdoch ma appare comunque abbastanza chiaro:

“Rendere disponibili i canali pay prodotti da Mediaset anche ad altri operatori e contemporaneamente aprire la piattaforma tecnologica Premium a tutti i produttori di contenuti interessati a un’offerta pay. Un piano che consentirà a Premium di partecipare alle aste per i diritti del calcio con un approccio orientato alle reali opportunità di business”.

Oggi comunque la posizione e i progetti di Mediaset saranno chiariti a Londra, durante la presentazione del nuovo piano industriale dell’ azienda, che nel frattempo resta sotto attacco di Vivendi, che ne vorrebbe acquisire il controllo.

Tutte le novità su Mediaset Premium le trovate qui su UpGo.news.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here