Non si può essere sempre portatori di buone notizie. Vi abbiamo parlato qualche anno fa del lancio di CineSony sul canale 55 della tv. Ma a meno di due anni dal suo esordio, il canale interamente dedicato al cinema della major giapponese ha chiuso baracche e burattini.

CineSony TV digitale terrestre
CineSony in arrivo? Sony raddoppia sul digitale terrestre italiano. Nuova rete gratuita sul 55.

Sul canale 55 troviamo ora Mediaset Extra 2 con una programmazione simile a Mediaset Extra, per gli appassionati dei reality, su questo canale potrete trovare i live delle vicende della casa più chiacchierata dagli italiani, la casa del Grande Fratello e del Grande Fratello Vip.

CineSony invece portava nelle case degli italiani, il cinema, la storia dei volti che hanno fatto la storia e qualche serie televisiva. Non si può parlare di un canale che ha riscosso dei cali o degli insuccessi, anzi nel 2019 prima della sua chiusura, CineSony aveva registrato un aumento di share.

Qual è il motivo del suo abbandono allora? Non lo sappiamo con esattezza, ma in un’epoca in cui le case di produzione cinematografiche stanno seriamente investendo sullo streaming, con la Paramount e l’arrivo di Disney+, è probabile che la Sony voglia intraprendere la medesima strada.

Sono stati fatti con CineSony, degli esperimenti che tutto sommato hanno ottenuto buoni riscontri, soprattutto per la tendenza, essenzialmente low cost, del palinsesto. Nessuna autoproduzione, niente trasmissioni da studio. CineSony, come la sorella spagnola, sfruttava prevalentemente la library della major cinematografica offrendo anche un mix di cinema action tanto caro agli orfani di AXN.

Sony la si poteva trovare ancora prima del 2017 in esclusiva, sul bouquet della pay tv di Sky, con due canali, AXN e AXN Scifi. Contratto non rinnovato, ma la major era comunque riuscita ad impossessarsi del canale 55 dovendosene appunto disfare 22 mesi dopo.

Sony rinunciò ad AXN e alla sorella AXN SCIFI ma non mollò il mercato italiano, raggiungendo in tempi brevi un accordo con ReteCapri per la cessione di due canali (meglio dette LCN): il 45 e il 55 per la rete cinefila.

Obiettivo della rete durante il suo esordio era probabilmente quello di avvicinarsi attorno all’ormai fatidico 1% che sembra poco ma in periodi di forte segmentazione del pubblico televisivo è oro. O comunque sufficiente a permettere ai canali gratuiti di Sony di avere un sufficiente ritorno in termini di raccolta pubblicitaria.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here