Dopo tante recensioni riguardanti serie TV, oggi ho deciso di recensire un film originale Netflix, The Ridiculous 6.

The Ridiculous 6 recensione Netflix
The Ridiculous 6, un film originale Netflix non proprio riuscito.

La pellicola, scritta e interpretata da Adam Sandler e diretta da Frank Coraci, è uno dei primi esperimenti di Netflix di prodotti “straight to online” ed è il primo di quattro film che l’attore di New York interpreterà per Netflix. Un western, The Ridiculous 6 vuole essere in qualche modo la risposta comica ai numerosi film di genere prodotti negli ultimi anni (Django, The Heigthful Eight …) e anche un po’ ironizzare su un grande classico come i Magnifici 7.

La trama del film è abbastanza banale: un ragazzo indiano (Adam Sandler) va alla ricerca del padre e in questo viaggio scopre di avere cinque fratelli, che si uniranno a lui in questa ricerca. Naturalmente sono tutti personaggi molto bizzarri, che danno origine a una serie di gag tra le più disparate. Molto spesso di questi sei personaggi, ne appaiono a schermo due/tre quasi come fossero comici che calcano un palco.

I risvolti della trama e i colpi di scena risultano abbastanza prevedibili, come le battute che molto spesso non si elevano dalla bassa volgarità, anche solo corporea. C’è qualche scena molto simpatica e ben riuscita, come ad esempio la gag sull’invenzione del baseball.

Praticamente tutti sanno che Adam Sandler ultimamente non riesce più a produrre commedie di livello come nei suoi primi tempi, quindi ritengo la scelta di legarsi a Netflix ottima, sotto tanti punti vista, da quello economico per quello che è stato per due anni l’attore più pagato di Hollywood, a quello creativo. Le briglie di Netflix sono sicuramente più larghe rispetto agli studios che devono portare un film in sala.

Sandler ha deciso, durante la selezione del cast e del reparto tecnico, di inserire solo figure a lui vicine, partendo dal regista Coraci, che lo ha seguito in buona parte del cammino sul grande schermo, arrivando a inserire, magari anche solo per camei, molti dei suoi ex compagni del Saturday Night Live e altri volti ricorrenti dei suoi film (Steve Buscemi, John Turturro, Harvey Keitel, Jon Lovitz e Danny Trejo). Le poche star che possiamo definire “new entry” sono comunque molto famosi (Luke Wilson, Jorge Garcia, Taylor Lautner, Terry Crews e Rob Schneider).

In conclusione The Ridiculous 6 non è assolutamente un film che si può considerare sufficiente. Penso però che il rilancio di Sandler tramite questa collaborazione con Netflix sia possibile. Speriamo che ciò avvenga almeno per poterci godere tre futuri film migliori di questo!

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here