Miglioramento delle performance nella raccolta pubblicitaria della televisione free to air ed esordio nella fibra ottica. La parola d’ordine del 2019 targato Sky è diversificare. Il core business, ovvero la pay tv, va bene, soprattutto da quando il principale concorrente, Mediaset Premium, ha praticamente gettato la spugna. Ora per crescere, i nuovi vertici di Comcast vogliono per Sky Italia intraprendere un percorso già sperimentato con la filiale inglese: nuovi investimenti sulla televisione free to air ed esordio nella fibra. Il grande debutto nella telefonia dovrebbe avvenire, grazie alla partnership con OpenFiber, già dalla prossima estate.

Sky Free to Air
Sky e le grandi novità del 2019 che riguardano anche la televisione free to air. Nuove strategie per TV8 e Cielo, i due canali gratuiti distribuiti sul digitale terrestre.

Fibra ottica targata Sky che dovrebbe di fatto rappresentare il lancio del gestore su modello quadruple-play. Sky quindi invaderebbe direttamente il territorio proprio delle compagnie telefoniche. Nelle scorse settimane, sempre qui su UpGo.news, avevamo raccontato anche di un possibile sbarco di Sky addirittura nel mobile, formula già adottata in UK. Nelle scorse ore però da Sky sono arrivate notizie anche sugli investimenti strategici nella televisione gratuita. Sul digitale terrestre Sky mantiene e rilancia la sua offerta, gratuita e senza sottoscrizioni e abbonamenti, costituita da TV8 e Cielo.

Da Sky nuove energie a TV8 e Cielo

Cambiamenti in arrivo per i due canali Sky visibili in chiaro anche sul digitale terrestre: si tratta di Cielo e Tv8 a cui il nuovo responsabile dei canali terrestri di Sky ha deciso di dare nuova linfa per aumentare gli ascolti. Un obiettivo non facile in un contesto di grande frammentazione dell’offerta televisiva. Con la tv in chiaro troppo spesso ripiegata su sé stessa.

Si conferma il mix di contenuti a vocazione generale per Tv8 (canale 8 del telecomando digitale terrestre e canale 133 sulla piattaforma satellitare Sky) con cinema, reality e talent show ed eventi sportivi. Questi ultimi trasemssi spesso in diretta o al massimo in differita facendo ovviamente leva sulla grande offerta sportiva propria di Sky, della quale TV8 è un po’ la vetrina free.

Discorso diverso per Cielo che negli ultimi anni è sembrato un po’ abbandonato a se stesso, proprio a causa dell’arrivo del fratello maggiore più recente TV8. Qualcuno ha criticato la propensione di Cielo di programmare contenuti troppo spesso rivolti ad un pubblico di soli adulti. Ma ai piani alti dell’azienda confermano la vocazione della seconda rete free di Sky ad intercettare un pubblico maschile, a differenza del day time di TV8 che resta indirizzato al pubblico femminile.

Remo Tebaldi, nuovo senior director Sky terrestrial channels, ha spiegato sulle pagine di Italia Oggi le sue intenzioni prossime:

In sostanza Tv8 resterà un canale per famiglie, a prevalenza femminile nel pomeriggio, così come è stato impostato da Antonella D’ Errico (ora passata al ruolo di vice president Sky branded channels, ovvero i canali a marchio Sky nell’ offerta a pagamento, ndr). Ci potenzieremo ancora di più nella fascia di access prime time, dove siamo già piuttosto forti con, ad esempio, Alda D’ Eusanio o Enrico Papi, e poi, nel 2019, avremo una offerta sportiva dedicata ai motori più ricca del solito. Infatti, oltre alle gare di Formula 1 e di MotoGp, in diretta o in differita, avremo tutte le gare della Superbike live su Tv8. In sostanza, su 41 fine settimana della stagione sportiva 2019 dei motori, ce ne saranno 35 su Tv8.

Nel frattempo proseguiranno gli eventi in diretta per l’Europa League di calcio e ovviamente i reality e talent show come X-Factor e Italia’s got talent.

Ad oggi l’audience di Tv8 è molto cresciuta ma ci sono ancora ampi margini di miglioramento e di crescita sul lungo periodo.

Intanto dal prossimo 21 gennaio su Tv8 arriva Pupo in coppia con lo chef Cristiano Tomei con un nuovo cooking show in cui persone incapaci di cucinare dovranno mettersi alla prova.

Quanto a Cielo, invece, ha commentato così Tebaldi:

Abbiamo l’obiettivo di mantenerlo anche nel 2019 attorno all’ 1% di share, con un palinsesto concentrato sull’ intrattenimento puro durante la giornata, e su un pubblico più adulto in prima serata.

Praticamente Cielo non avrà molte novità nel 2019. Come detto i vertici dell’azienda vedono, per questioni di LCN, maggiori margini di crescita per TV8. E Cielo, porta poco ma costa anche molto poco. E oggi, share dell’1% non sono da dare per scontato.

Sopratutto sull’affollato digitale terrestre italiano. Ma noi di UpGo.news continueremo a seguire anche i prossimi sviluppi dell’universo Sky, un’azienda in un momento di forte e radicale cambiamento. Con il nuovo azionista di riferimento Comcast sarà sicuramente un 2019 pieno di novità.

Leggi anche: recensioni su Sky Cinema

Possibile ridimensionamento di Sky TG24

Non si parla invece di Sky TG24. Ma vi diamo conto di un po’ di rumors: in queste ultime settimane si rincorrono voci di un possibile ridimensionamento del canale all news. Il nuovo azionista vorrebbe trasformare Sky TG24 in un canale decisamente meno costoso e dedito all’approfondimento. Il canale inoltre potrebbe tornare disponibile solo sulla pay ed abbandonare il digitale terrestre, visti i costi di affitto banda e la raccolta pubblicitaria che sul canale sembra poco entusiasmante. Ma per il momento queste, sono da considerarsi solamente voci.

Leggi anche: è meglio Sky o è meglio Netflix?

Potete restare sempre aggiornati sul mondo della pay tv, seguendo il Canale Telegram di UpGo.news.

Guarda i nuovi prezzi di listino di Sky per nuovi abbonamenti.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here